FB sidebar
instagram sidebar
linkedin sidebar
twitter sidebar
skype sidebar
email sidebar

Nel Cartone. Cartonero a Bologna
Social Design

Designer: épicées e gli studenti del corso di Design del Prodotto Industriale, anno accademico 2015-2016 - Unibo
Pubblicato: 2015
Progetto realizzato presso: Università di Bologna - Facoltà di Ingegneria
Cliente: Associazione Onlus Amici di Piazza Grande e Civibo Cucine Popolari
Area: Social design

 

Dal sito www.piazzagrande.it riportiamo lo spirito del progetto Nel Cartone

L’associazione Amici di Piazza Grande e l’associazione Civibo presentano il progetto editoriale di raccolta fondi “Nel Cartone”. Si tratta di un libro rilegato in una copertina di cartone grezzo riciclato e decorato singolarmente in modo da rendere unica ogni copia della tiratura. All’interno una raccolta di racconti, poesie, riflessioni di scrittori, attori, artisti, pensatori che hanno dato la loro disponibilità: tra di loro, Stefano Benni, Michele Serra, Carlo Lucarelli, Milena Magnani e Francesco Guccini. Allo stesso tempo, la decorazione delle copertine di cartone ha visto la collaborazione di artisti affermati nel mondo dell’arte contemporanea, oltre a tantissime altre persone di ambiti diversi, dagli studenti del corso di Design della facoltà di ingegneria, a quelli dell’istituto artistico Arcangeli di Bologna, ai volontari dell’Auser, agli ospiti del dormitorio Rostom. Una partecipazione diffusa e volontaria, lo sottolineiamo, che meglio di ogni altra cosa dà il senso della produzione collettiva.


Fabiana Ielacqua épicées, anche per questo progetto, offre la sua collaborazione all'Associazione Onlus "Piazza Grande" e continua così il dialogo tra l'Associazione ed épicées nato nel 2009 attraverso il progetto "Per un'est-ETICA senza fissa dimora. Una soluzione grafica a un problema sociale". La collana editoriale "Nel Cartone" ospita al suo interno una serie di cover-cartonero a marchio "Nel Cartone / Per un'est-ETICA senza fissa dimora. Una soluzione grafica a una problema sociale" i cui artisti sono gli studenti del secondo anno del corso di Design del Prodotto Industriale presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna.


Riportando l'articolo pubblicato sul sito dell'Associazione, offriamo una spiegazione del progetto editoriale.

“Nel cartone” è nato a tavola, nel mezzo di una chiacchierata, a pranzo alle Cucine Popolari: l’idea è stata realizzare a Bologna una pubblicazione che riprendesse la tradizione dei cartoneros sudamericani. ABuenos Aires, nei mesi che seguirono la grande crisi economica del 2001, centinaia di persone rimaste senza lavoro dopo la chiusura di tante attività produttive cominciarono a rovistare nei rifiuti alla ricerca di materiali diversi come carta, metallo, vetro e altri oggetti riciclabili. Vennero chiamati cartoneros e presto finirono per rappresentare un vero e proprio esempio di autorganizzazione, come i piqueteros e i lavoratori delle fabbriche autogestite, per rispondere dal basso alla devastazione economica del Paese. Qualche anno dopo, qualcuno pensò di mettere a frutto questa esperienza singolare di riciclaggio autorganizzato per dare vita a un fenomeno culturale. Nel 2003 nacque Eloísa Cartonera, una casa editrice che utilizzava proprio il cartone di scarto per rilegare i libri, dopo aver decorato copia per copia queste strane copertine, facendo di ogni esemplare un oggetto unico e originale.

Con questo modello nella testa, Piazza Grande e Cucine Popolari hanno bussato alla porta dell’editore Pendragon che ha dato subito la sua piena e indispensabile disponibilità. Allora è partita una ricerca a doppio binario di scrittori (ma anche attori, artisti, filosofi) che donassero al progetto un proprio testo e di artisti grafici che curassero la realizzazione di mille copie (questa è la prima tiratura stabilita) di “Nel cartone”. La risposta da parte degli autori interpellati è stata straordinaria, tanto che, dal progetto iniziale, che prevedeva un unico volume, si è passati a realizzarne ben tre, accorpando in modo casuale i numerosi racconti e i tanti disegni che ci sono pervenuti. Della straordinarietà di questa risposta ci si può facilmente rendere conto scorrendo l’indice degli autori dei testi e la lista dei ringraziamenti a coloro che hanno decorato i cartoni.

Schermata-2016-07-19-alle-12.11.33
12347659 325389140918710 3444930387143805086 n
12311089 325389380918686 4945704065891183139 n
Schermata-2016-07-14-alle-17.25.44
Schermata-2016-07-14-alle-17.33.57
Schermata-2016-07-14-alle-17.19.03
Schermata-2016-07-14-alle-17.24.57
Schermata-2016-07-14-alle-17.34.32
12388025 10208622415265762 31703881 n
Schermata-2016-07-14-alle-17.19.32
Schermata-2016-07-14-alle-17.20.08
Schermata-2016-07-19-alle-12.11.02
12359856 325389327585358 7585295102719176227 n
12388096 10208622415105758 1899993062 n
Schermata-2016-07-14-alle-17.34.59
Schermata-2016-07-14-alle-17.22.23
Schermata-2016-07-14-alle-17.35.25
Schermata-2016-07-14-alle-17.24.01
Schermata-2016-07-14-alle-17.23.09

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione